Bequaertii – Natural Skincare

SCOPRI IL NOSTRO SHOP ONLINE!

Nel dinamico scenario della cura della pelle e dei cosmetici in costante evoluzione, canapa e sostenibilità emergono come elementi chiave.

Le aziende cercano costantemente modi per ridurre il loro impatto ambientale e offrire prodotti che rispettino la natura. La canapa, in particolare, ha dimostrato di essere una risorsa straordinaria per questa missione. È stato recentemente riportato da SKY TG24 che la canapa è un “purificante della natura” e ha la capacità di intrappolare il doppio di CO2 rispetto ad altre piante.

“Ma quali sono gli aspetti che rendono la canapa così ecocompatibile e sostenibile?”

La Canapa e la Riduzione delle Emissioni di CO2

L’istituto Hudson Carbon di New York ha condotto un’indagine che ha rivelato una caratteristica straordinaria della canapa: la sua capacità di intrappolare l’anidride carbonica (CO2). La canapa agisce come un autentico “purificante della natura”, catturando più CO2 di molte altre piante, comprese quelle che popolano le foreste. Questa capacità significa che la coltivazione della canapa può contribuire significativamente alla riduzione delle emissioni di CO2 nell’atmosfera.

La coltivazione di canapa su terreni estesi, come il nostro, può sottrarre all’ambiente circa 8 tonnellate di CO2 all’anno. Questo rende la canapa una delle risorse più efficaci nella lotta ai cambiamenti climatici e nell’abbattimento dell’inquinamento atmosferico.

Bassa Richiesta d’Acqua e Tempi di Crescita Veloci

Oltre alla sua straordinaria capacità di catturare CO2, la coltivazione di canapa richiede quantità significativamente inferiori di acqua rispetto ad altre colture industriali. Questo fa della canapa una scelta ecocompatibile anche nelle regioni soggette a siccità. Inoltre, la canapa è una pianta stagionale, il che significa che non richiede decenni per raggiungere la sua massima capacità di immagazzinamento di CO2. Cresce rapidamente, fornendo una risorsa preziosa in tempi relativamente brevi.

Fitodepurazione e Assorbimento di Metalli Pesanti

La canapa è conosciuta anche per le sue proprietà fitodepuratrici. È tra le piante con la capacità più elevata di assorbire metalli pesanti dal terreno. Elementi come il mercurio, il cromo, il piombo, il selenio e il cadmio possono essere resi innocui dalle radici giovani della pianta. Questo processo di fitodepurazione contribuisce non solo a migliorare la qualità del terreno ma anche a rendere sicura la coltivazione di altre piante nelle zone precedentemente contaminate.

Utilizzo della Canapa in Terreni Contaminati

Un articolo de La Stampa ha evidenziato un esempio sorprendente dell’utilizzo della canapa per ripristinare terreni contaminati. In particolare, è stata coltivata canapa nei terreni contaminati dell’Ilva di Taranto per assorbire la diossina e detossificare l’area circostante. Questo dimostra ancora una volta la versatilità e la potenza della canapa come risorsa ecocompatibile.

In conclusione, la canapa si sta affermando come una risorsa ecologica cruciale in vari settori, compresa l’industria cosmetica. La sua capacità di ridurre le emissioni di CO2, la sua richiesta d’acqua limitata e le sue proprietà fitodepuratrici la rendono ideale per un futuro sostenibile. Siamo orgogliosi di includere la canapa nei nostri prodotti Bequaertii – Natural Skincare, contribuendo così alla bellezza della tua pelle e alla bellezza del nostro pianeta.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Image Newsletter